Virginia Raggi: un caso di incapacità che supera le divisioni politiche

virginia-raggi-fascia-tricolore

Per indire nuove elezioni sono necessario alcune condizioni politiche che al momento non ci sono; idem per il commissariamento che a questo punto molti sventurati cittadini romani si augurerebbero.

I pochi mesi in cui il Campidoglio è stato retto dal prefetto Tronca sono ricordati come una parentesi felice dopo le turbolenze del sindaco Marino e prima della provata inefficienza di Virginia Raggi.

Del resto anche a Bologna si ricordano i dodici mesi di commissariamento del prefetto Annamaria Cancellieri come un periodo di operosa tranquillità per l’amministrazione cittadina.

Con Virginia Raggi ci troviamo davanti a un caso di incapacità che supera divisioni politiche e adempimenti amministrativi, per non parlare degli orientamenti strategici sul futuro della capitale.

Siamo semplicemente al fatto che questa sindaca non sa dove mettere le mani e purtroppo si vede — ogni giorno. Anche perché, nel tentativo di rimediare in qualche modo, si è dovuta circondare di persone molto discutibili alle quali chiedere un po’ di aiuto e sostegno.

Dal punto di vista politico si è creato così il paradosso che se il M5S fosse oggi all’opposizione, vedremmo i militanti grillini scandire il loro slogan “o-ne-stà, o-ne-stà” sulla piazza del Campidoglio con i volti tesi e commossi delle grandi occasioni.

L’ultimo episodio offensivo di cui sono stato testimone diretto s’è verificato alla prima di Tristano al teatro dell’Opera. La sindaca s’è affacciata, ha indossato la fascia tricolore, s’è fatta un paio di foto ed è sgusciata via da una porta laterale.

Il sindaco presiede il consiglio d’indirizzo del teatro dell’Opera (niente meno!), Tristano è uno dei picchi della civiltà musicale, l’esecuzione è stata magistrale. Nessun commento. Corrado Augias per La Repubblica

Annunci

Un pensiero su “Virginia Raggi: un caso di incapacità che supera le divisioni politiche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...